La scelta della cintura

La scelta della cintura

La cintura è sicuramente uno degli accessori più importanti per completare l’outfit maschile. La storia narra che le sue origini risalgano addirittura al periodo preistorico;  in antichità, infatti, la cintura era utilizzata come elemento distintivo di ceto sociale, grado militare e orientamento religioso.

La parte terminale della cintura da uomo viene chiamata ‘lingua’ e termina sul fianco destro, contraddistinguendosi dalla cintura femminile che termina invece sul fianco sinistro; questa caratteristica è rimasta invariata fin dall’antichità poiché la parte terminale della cintura non doveva essere d’ostacolo ed intralciare l’estrazione della spada, la quale veniva appunto portata sul fianco sinistro ed estratta con la mano destra.

Con il passare degli anni, l’utilizzo della cintura da uomo si è evoluta  fino a diventare, oggigiorno, un elemento accessorio fondamentale ed irrinunciabile dell’abbigliamento maschile.

Tenendo conto dell’occasione e del look che si desidera ottenere, possiamo suddividere le cinture da uomo in diverse categorie che andremo a descrivere di seguito:

 

CINTURE DA CERIMONIA

Le cinture da cerimonia sono generalmente realizzate in pelle lucida o semilucida e sono caratterizzate da una fibbia tendenzialmente sottile e il più delle volte squadrata che può essere lucida, spazzolata e quasi sempre in color nickel. Tra le più più gradite troviamo quelle stampate, quali ad esempio in coccodrillo, in pitone e le più moderne e caratteristiche cinture in carbonio. Un elemento molto importante da considerare è l’altezza della cintura; la regola vuole che le cinture da cerimonia debbano misurare 3-3,5 cm in altezza e debbano sempre richiamare il tipo di materiale di cui è costituito la scarpa che si andrà ad indossare. Tipiche della categoria, sono le cosiddette cinture ‘saldate’, cioè senza cuciture:  l’assenza di questo dettaglio, conferisce un design ancora più pulito e neutro alla cintura, rendendola più elegante.

 

CINTURE ELEGANTI E CLASSICHE

Le cinture eleganti sono realizzate in pelle lucida o opaca e sono caratterizzate da una fibbia squadrata o arrotondata, che ne rendono più facile l’abbinamento. Tra le cinture eleganti sono molto in voga attualmente quelle con la fibbia reversibile, le quali consentono di poter utilizzare la stessa cintura con due abiti differenti semplicemente scegliendo il lato del colore più indicato per l’abbinamento scelto.

Le cinture classiche sono la tipologia più indossata e ricercata dal genere maschile e proprio per questo motivo devono essere morbide e molto resistenti. Tra le più amate dal genere troviamo quelle realizzate in pelle di camoscio e in cuoio; la dimensione della fibbia, è comunemente più grande di quella utilizzata per le cinture da cerimonia e presenta una forma leggermente arrotondata e talvolta rivestita in pelle, per donare un look più giovanile e di classe.

Sono ideali per completare un outfit classico ma non cerimoniale, quale ad esempio un completo spezzato costituito da giacca, camicia e pantalone classico (chinos).

Le cuciture possono essere dello stesso colore della cintura o a contrasto.

 

CINTURE CASUAL

Alla sezione, appartengono le cinture sportive, adatte tipicamente per completare un look più casual ed informale. Sono alte circa 4 cm e sono più spesse, ideali per i passanti dei jeans da uomo. Vengono notate in modo particolare per la bellezza della fibbia che la compongono, la quale si presenta comunemente con finiture particolari e per la pelle con la quale sono realizzate, che risulta talvolta lavorata in maniera speciale (effetto degradé).

Tra le più attuali e versatili, troviamo poi le cinture intrecciate ed elastiche, molto pratiche e comode, adatte all’abbigliamento casual e sportivo. Le si possono trovare in pelle, corda, lana o tessuti misti e devono la loro praticità alla presenza di fibre elastiche intrinseche degli intrecci che le compongono. Essendo prive dei buchi di foratura, consentono la chiusura della cintura in ogni suo punto e non rendono perciò necessaria la scelta della lunghezza.

Molto apprezzate dal genere maschile, sono anche le cinture vintage. Devono il loro nome al modo nel quale viene trattata la pelle che le realizzano, che conferisce loro il tipico effetto ‘invecchiato e consumato’. Anche le fibbie, per ricreare l’effetto ‘vissuto’, sono anticate e presentano impunture abbastanza grandi. Il loro punto di forza è che non temono il passare degli anni, anzi, più invecchiano e più sono belle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X