La camicia di flanella

La camicia di flanella

Cenni storici

 

La camicia in flanella sono oggi apprezzate ed utilizzate da molti uomini e sono particolarmente indicate per la stagione fredda. E’ la scelta ideale per chi ricerca un look casual e sportivo, sicuramente meno formale ma comunque accattivante e pratico.

Le camicie di flanella sono conosciute per la loro morbidezza e resistenza all’usura e generalmente presentano l’inconfondibile schema a quadri che le contraddistingue da sempre.

L’impiego della flanella nella produzione di camicie risale al XVII secolo, periodo in cui il tessuto trovò un largo impiego come indumento da lavoro: infatti, venivano realizzate camicie in flanella per proteggere dal freddo operai che svolgevano un lavoro all’aria aperta o in condizioni climatiche sfavorevoli (operai, boscaioli, pastori, carpentieri, contadini ecc.) mentre le loro particolari trame a scacchi molto colorate servivano per camuffare e nascondere meglio eventuali abrasioni o macchie provocate dal lavoro svolto.

Per questa ragione, la tradizionale camicia di flanella a quadri è entrata nella cultura popolare come indumento da lavoro caldo, isolante, robusto e duraturo.

Il Paese che per primo inizio la realizzazione di camicie in flanella fu la Scozia, ma fu solo nel 1889 che essa iniziò a spopolare anche nel resto del mondo, grazie all’azienda statunitense Carhartt Inc. fondata nel 1889.

Intorno agli anni ’90 le camicie di flanella hanno subìto un’evoluzione ottenendo molta popolarità grazie al loro utilizzo da parte di componenti di molte band rock famose dell’epoca (Nirvana, Pearl Jam ecc.); divennero un cult e venivano solitamente indossate aperte sopra a t-shirt stampate per ricreare uno stile casual e sportivo (stile grunge).

Da questo periodo in poi, venne abbandonato l’antico pensiero comune che identificava la camicia di flanella esclusivamente come indumento dedicato al lavoro, ed essa divenne man mano sempre più apprezzata ed utilizzata anche come capo d’abbigliamento quotidiano, da indossare con un jeans e una scarpa sportiva e in tutte le occasioni che non richiedano necessariamente un look classico e formale.

 

Caratteristiche

 

I benefici della flanella non si limitano alla sua morbidezza e alla sua resistenza del tessuto. Ciò che consente alla flanella di isolare il corpo e proteggerlo dal freddo è il risultato di uno speciale trattamento al quale il tessuto viene sottoposto chiamato ‘garzatura’. Questa tecnica consiste in un fissaggio che solleva la peluria dal tessuto, trattenendo l’aria e fungendo quindi da isolante termico.

La resistenza del tessuto di flanella è invece ottenuta dalla sua composizione di tessuti misti che può essere in lana, misto lana con trama o cotone.

La morbidezza del tessuto è invece il risultato della ‘pettinatura’, il quale lo rende morbido al tatto e piacevolmente caldo.

Uno dei suoi maggiori privilegi è quello di essere completamente ipoallergenico ed è perciò delicato sulla pelle.

 

Camicia di flanella oggi

 

Come abbiamo già detto, una fra le caratteristiche più utili ed importanti della camicia di flanella è quella di essere incredibilmente morbida e straordinariamente comoda e pratica.

Proprio per queste ragioni è diventato uno dei  capo d’abbigliamento più versatile ed apprezzato dagli uomini. Se in un primo momento indossare una camicia in flanella nelle stagioni più fredde rappresentava solamente un’esigenza, oggi è diventata una vera e propria scelta di stile.

La maggior parte delle camicie in flanella presentano la tradizionale ed inconfondibile stampa a quadri multicolore che le rende adatte e facili da portare sia sole che abbinate ad altri capi d’abbigliamento.

Per ottenere uno stile più casual e sportivo si può indossare sopra ad un jeans o addirittura un pantalone di tuta felpato; per perfezionare al meglio il look si possono arrotolare le maniche della camicia e lasciarne sbottonato l’ultimo bottone del collo.

Gli accessori che meglio si sposano con lo stile casual ed informale delle camicie flanellate sono sicuramente le cinture sportive, preferibilmente di cuoio, camoscio o vintage da indossare sui tradizionali jeans che meglio si accompagnano al colore della camicia scelta. Una valida alternativa alla cintura è quella delle bretelle in cuoio , perfette anch’esse a completare un look stravagante e d’effetto.

 

Per un look più ‘composto’ e preciso, si può indossare la camicia in flanella al di sotto del classico maglioncino a girocollo o un cardigan sbottonato che ne lasci intravedere l’intera fantasia.

Molto apprezzato è anche l’abbinamento con il gilet di lana; in questo modo si tenderà a regalare un tocco di ‘formalità’, stile ricercato soprattutto per feste speciali che richiedono un look ordinato ma non strettamente classico.

Vista la morbidezza e soprattutto la pesantezza della camicia in flanella, è possibile indossarla anche con un gilet imbottito, creando una combinazione perfetta di stile che manterrà caldo e darà il giusto comfort per qualsiasi avventura all’aperto.

 

La camicia di flanella si presta molto bene anche per realizzare il look a ‘strati’.

Per un outfit quotidiano ed informale la si può indossare sotto ad una maglia addizionale; t-shirt stampate con immagini e scritte abbastanza vistose e colorate ed indossate sotto a camicie in flanella interamente sbottonate, vi faranno affrontare meglio le giornate con un abbigliamento caldo e comodo, ma senza rinunciare comunque ad un look perfetto e ad apparire sempre al top!

 

Come abbiamo visto, la camicia in flanella è veramente un capo d’abbigliamento irrinunciabile, capace di completare ad un outfit casual ed sportivo ma anche uno più ‘informale elegante’: che aspettate ad abbinarla al vostro paio di jeans e alla vostra t-shirt o al vostro pullover preferito?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X