La camicia coreana

La camicia coreana

La camicia con il collo alla coreana è caratterizzata da uno stile casual ma elegante al tempo stesso ed è, perciò, molto versatile: è perfetta se indossata sotto alla giacca per ricreare un look più classico e professionale  e, allo stesso tempo indicata per un look più quotidiano e meno formale.

Qualsiasi sia l’occasione, la camicia con il colletto alla coreana è uno dei capi base del guardaroba maschile estivo.

Il colletto alla ‘coreana’ deve il suo nome ad un tipo di taglio di collo ispirato alla moda e alla tradizione orientale, infatti  è stato realizzato ed ideato in abbinamento alle giacche Nehru, tipiche della moda indiana, le quali presentano il colletto coreano e non il classico reverse da giacca classica..

Il collo alla coreana è essenzialmente di una banda sottile di tessuto e sprovvista di alette, definito da un design minimal adatto alle occasioni casual, ma indossabile anche nei contesti più formali.

 

Le varianti? Ad oggi sono infinite: chiuso da un unico bottone, senza asola, con abbottonatura a scomparsa oppure aperto. La più usata? Quella definita da linee arrotondate con bottone centrale a chiusura, così da poter mantenere una certa dose di compostezza se occorre.

Qui di seguito vogliamo darti alcuni consigli per poterti sentire a tuo agio in tutte le occasioni, sia in situazioni lavorative, sia nel tempo libero.

Business casual

La camicia alla coreana è molto versatile ed è utilizzata anche per un abbigliamento pù formale e da ufficio; conferisce all’uomo un look più ‘esotico’ ed inusuale e rompe l’obbligo dell’accessorio nei completi da lavoro. L’ideale è scegliere un tessuto di cotone, contrariamente al lino che si stropiccia di più e ne comprometterebbe l’eleganza e lo stile.

 

 

Tempo libero

Il tessuto ideale per le occasioni più casual ed informali è il lino, che conferisce comfort ed un look fresco e sbarazzino. Abbinato al colletto alla coreana è perfetto per creare camicie estive che mantengono la pelle fresca, conservando una forma definita e disinvolta.

I colori da preferire sono i grandi classici estivi: bianco, tonalità pastello, righe orizzontali o verticali e micro fantasie. Uno dei pochi capi da portare fuori dai pantaloni senza doversi sentire in colpa.

 

Qualunque sia l’occasione, la camicia con colletto alla coreana si porta sempre senza cravatta!

La moda e le tendenze non hanno davvero più confini. Parlando di abbigliamento da uomo in particolare, ormai stili e tendenze si mescolano a seconda della creatività di stilisti e designer. E i risultati sono sorprendenti!

 

Camicia alla coreana: caratteristiche

Come si riconosce questo tipo di camicia? Dal suo colletto molto particolare, che richiama l’abbigliamento uomo in puro stile orientale. Ispirandosi al vestiario tipico dei paesi Orientali, e riprendendo le linee degli abiti dell’imperatore dell’Antica Cina, questo tipo di camicia reinterpreta il sapore orientale in chiave moderna. Ed è così che è diventata un capo che ha fatto il suo ingresso nella moda maschile dei nostri giorni, rappresentando una scelta di stile.

Una camicia con il collo alla coreana è in grado di dare un tocco di classe in ogni situazione, grazie alle sue linee particolari che la rendono elegante al punto giusto ma soprattutto ricercata. Si tratta di un capo che conferisce uno stile etno-chic reinterpretato secondo la moda dei giorni nostri, regalando quel pizzico di originalità che si fa notare.

Questo tipo di camicia ha poi un vantaggio: data la conformazione del suo colletto, privo delle tradizionali punte e della piegatura, si può indossare senza cravatta. Ciò lo rende un capo perfetto per situazioni non troppo formali ma durante le quali vogliamo mantenere una certa raffinatezza e sobrietà.

Tipi di collo

Queste camicie possono avere differenti tipi di collo, ognuno con le sue caratteristiche. Vediamo le tipologie più comuni:

  • Coreana standard: si tratta del tradizionale collo alla coreana, il più elegante di tutti, da indossare in situazioni formali.
  • Coreana senza asola: ha un’abbottonatura a scomparsa, che rende la camicia leggermente più casual ed è più indicata a un pubblico giovane.
  • Coreana smussato: ha delle punte smussate che danno un tono più composto ma originale
  • Coreana aperto: la tipologia più casual e che assicura una maggiore libertà intorno al collo.

 

Colori, fantasie e occasioni di utilizzo

Le camicie alla coreana riprendono lo stile orientale anche nei tessuti: lino, seta e cotone soprattutto, leggeri e raffinati. Anche i colori si rifanno al gusto dell’Estremo Oriente: dall’intramontabile bianco alle tonalità pastello, passando per fantasie delicate o ricami.

Quando indossare una camicia di questo tipo? Dipende dalla variante scelta: il modello classico con bottoncino risulta molto elegante e dunque adatto alle occasioni formali, mentre le tipologie senza bottone o con il colletto aperto si adattano alle situazioni in cui si vuole essere sobri sì, ma con un tocco casual e rilassato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X